Continuiamo la nostra serie di articoli su come “Educare il cane” spiegando oggi di come essere un buon leader.

Alcune persone pensano che il solo modo per trasformare un cane disobbediente in un cane ben educato sia quello di dominarlo e dimostrargli chi è il vero capo. Tuttavia, il concetto del “cane-alfa” è basato più su un mito che sulla scienza animale. Purtroppo questo approccio può portare i proprietari di cani ad usare tecniche di addestramento non sono sicure, come per esempio girare il cane a terra per sottometterlo. Costringere un cane a terra su un  fianco forzatamente spesso può generare solo confusione e paura nella mente del cane, ed in alcune occasioni può portarli fino a mordere come segno di auto-difesa.

uomo-e-caneAbbandonare il concetto di “cane-alfa” non vuol dire che dovrete lasciare fare al vostro cane tutto quello che vuole. E’ corretto essere un leader e dettare le regole, ma potete farlo senza necessariamente andare in conflitto con il vostro cane. Siate un capo autorevole, non un bullo. Una buona leadership infatti non implica infatti dominanza o lotta per il potere. Bisogna controllare il comportamento del cane attraverso il controllo delle cose che gli piacciono. Le vostre mani possono aprire la scatolette del cibo, possono aprire le porte per avviarsi verso una bella passeggiata, lanciare palline da tennis e frisbee! Usatele a vostro vantaggio. Se il vostro cane vuole uscire in giardino, chiedetegli di mettersi seduto prima di aprire la porta. Se vuole mangiare, insegnategli che per ricevere la sua ciotola con la cena deve mettersi a terra. State uscendo per una passeggiata? Se il vostro cane vi salta addosso dall’eccitazione, aspettate con calma affinchè si sieda. Solo a questo punto agganciate il guinzaglio e portatelo a passeggio. Il vostro cane lavorerà con piacere per qualsiasi cosa che lo rende felice. Imparerà a fare ciò che volete per poter ottenere ciò che vuole!

Vi invitiamo a continuare la lettura su come “Educare il cane” passando al prossimo articolo “Consigli utili”.

Condividi questo articolo su: